Top

Stati Uniti

Cosa aspettarsi dagli Stati Uniti?

Gli Stati Uniti sono un must immancabile nella bucket list di ognuno di noi. Ogni singolo stato è in grado di offire esperienze uniche e diverse, capaci di accontentare i gusti di qualsiasi viaggiatore.

Se state pensando di visitare una grande metropoli come New York, noleggiare un’auto per attraversare in autonomia più stati guidando magari sull’intramontabile Route 66, percorrere spettacolari strade panoramiche, visitare parchi nazionali e bellezze naturali o magari racchiudere tutto questo in un unico viaggio, allora gli Stati Uniti rappresentano la meta ideale per la vostra prossima vacanza.

Le attività sono tantissime così come le distanze enormi. Occorre infatti pianificare con attenzione quali sono le tappe che si vogliono toccare nel proprio itinerario. Se siete qui è forse perché state cercando informazioni per organizzare il viaggio in autonomia, modalità che vi consiglio fortemente. Ho visto tantissimi tour proposti online o da agenzie che vi promettono di vedere tutto e niente. Con un po’ di pianificazione e affidandovi ai consigli di chi è già stato nei luoghi che volete visitare, riuscirete sicuramente a creare il vostro itinerario su misura.

ALCUNI MUST DA NON PERDERE NEGLI STATI UNITI

Road trip
Parchi Nazionali
Coast to coast
New York
I Mighty Five dello Utah
Tour della East e West Coast

QUANDO ANDARE

È possibile recarsi negli Stati Uniti tutto l’anno, le varie località assumono infatti un fascino diverso a seconda della stagione in cui le visiterete. Penso alla magia che può regalare New York a Natale o durante l’autunno nel pieno del foliage. Questo fenomeno dona alle foglie sfumature di colore dai toni caldi del giallo, arancione e rosso che rendono il paesaggio e l’esperienza di viaggio ancora più indimenticabile. Perfetto per questa stagione è un road trip lungo la costa est, tra gli stati del Vermont, Maine, New England perfetti anche per visitare Boston, alcune tra le principali università americane e abbuffarsi di aragoste.

Il periodo più gettonato è sicuramente quello estivo. Sarà bene però considerare aumenti di prezzi e attrazioni prese d’assalto dai turisti, meglio prenotare le strutture alberghiere in anticipo. È principalemtente l’estate la stagione preferita da chi vuole visitare i più importanti parchi nazionali del paese. Come sempre però, è bene tenere presente alcuni fattori che andranno a vantaggio o svantaggio della nostra vacanza. In questo periodo dell’anno le temperature saranno molto più alte rendendo così molte escursioni a piedi sicuramente più faticose, è quindi importante sapere quali accorgimenti adottare o quale attrezzatura portare da casa e comprare sul posto. Inoltre, le cascate dello Yosemite National Park ad esempio, saranno molte più asciutte in questo periodo rispetto alla portata che avranno in altri periodi dell’anno. Ma è solamente durante questa stagione, precisamente da maggio a novembre, che sarà possibile percorrere Tioga Road, la scenografica strada panoramica che attraversa lo Yosemite non più ostruita dalla neve.

PRIMA DI PARTIRE

Per visitare gli Stati Uniti è necessario essere in possesso di un passaporto elettronico in corso di validità e di un documento ESTA (Electronic Sistem for Travel Authorization) sottroscrivibile online almeno 2 settimane prima della partenza. La mia raccomandazione inoltre, è quella di stipulare sempre un’assicurazione di viaggio, così da essere coperti in caso di qualsiasi incidente e malattia evitando di pagare cifre molto elevate.

SCOPRI GLI ARTICOLI CORRELATI

2